Facciamo il punto (feat. Marracash)

In occasione di un dibattito sul futuro dei giovani nei quartieri periferici tra l’artista Marracash e il sindaco Beppe Sala, datato 2018, alcune riflessioni emergono e ritornano anni dopo con il rilascio di Noi, Loro, gli Altri, l’ultimo album dell’artista siciliano cresciuto nel quartiere di Barona. L’hip hop è davvero così in contrasto con le Istituzioni o cerca, in maniera del tutto artistica e quindi in un certo senso velata, di portare all’attenzione degli Altri ciò che accade a Noi o a Loro?

Beppe: «Noi cerchiamo di promuovere diverse cose, ma il rapporto con la Cultura è spesso problematico».
Il sindaco di Milano parla infatti di come siano i luoghi culturali il punto cruciale di questo rapporto problematico tra istituzione e giovani. Ci parla di luoghi fortunati come BASE o Santeria che hanno trovato una formalizzazione in grado di permettergli un capitale da investire a fine sociale. Ma ci parla anche di situazioni difficili come quella di Macao, l’ente culturale indipendente che da parecchi anni mette in difficoltà le decisioni municipali con manifestazioni e occupazioni volte a rivendicare un uso condiviso e comune degli spazi della città (la Torre Galfa o le Palazzine Liberty a Calvairate).

Marra: «Il bello del rap è raccontare la realtà dal punto di vista di giovani ragazzi di periferia… la scuola soffre parecchio».
Di contro la riflessione di Marra guarda alle aspirazioni dei giovani: i giovani preferiscono fare dei ‘lavori-nonlavori’ (influencer, youtuber stylist, uber, dj… di cui Milano è la capitale d’Italia) finendo in una spirale di sogno precario che non si realizza mai definitivamente. 

Ed è l’ultima uscita di Marracash che, tra le righe, mette insieme questi due mondi: da una parte istituzioni che faticano a trovare risposte, dall’altra una nuova società anestetizzata che trova problematico fare nuove domande. Una battaglia tra generazioni, forse, ma non è solo questo. Marra la soluzione ce la mostra, ce la racconta, anzi addirittura la sfrutta per nuovi dischi di platino: la soluzione è raccontare. Il rap in Europa sta assumendo un ruolo sociale e spaziale positivo grazie al racconto delle periferie: per Municipi alla ricerca di un rinnovato welfare state questo materiale è oro, dato che spesso vivono nell’incapacità dovuta a una inadeguata comprensione del fenomeno. Saremo in grado di riportare un elefante in Barona?

Francesco Fiori

© Credit immagini: link + link

Un pensiero su “Facciamo il punto (feat. Marracash)

  1. La questione degli spazi, della loro fruizione, è questione quanto mai irrisolta. C’è l’equivoco del loro uso esclusivo sotto il controllo dell’istituzione. Questo induce il blocco della sperimentazione culturale, la deriva di scoperta, produce piuttosto il naufragio verso le spiagge inquinate della compatibilità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.