Cosa fai stasera? Tornano i giovedì in libreria

1979, Stoccarda, esce La storia infinita di Michael Ende. Il romanzo narra le vicende del piccolo Bastiano Baldassare Bucci (no, non c’entra niente con il sindaco di Genova) che si sviluppano a partire dalla visita del tutto casuale di un luogo magico e un po’ misterioso: una libreria.

Forse, un po’ magiche lo sono davvero, le librerie. Non le grandi catene, ma quelle più piccole con l’odore di libro, la luce magari un po’ soffusa, un tocco di disordine e, soprattutto, una mano esperta che sappia trovare tra gli scaffali il titolo o l’autore desiderato. Oggi, purtroppo, queste librerie sono sempre più deserte e faticano a stare al passo con colossi quali Amazon.

49812743_10156820368867530_6361742031697477632_n.jpgA Milano, però, l’incontro con e in questi luoghi non è più casuale come lo è stato per il piccolo Bucci: le librerie sono diventate protagoniste di una serie di incontri, i Giovedì in Libreria, promossi dal Municipio 1 e dall’associazione Librerie Indipendenti Milano. L’iniziativa, arrivata alla sua seconda edizione dopo il successo della prima che aveva visto coinvolte ben ventisette librerie (ne avevamo parlato qui), ricomincia questo giovedì (10 gennaio) fino a luglio.

«Le librerie indipendenti sono spesso soffocate dalla presenza delle grandi catene e dai colossi delle vendite on line, ma esse rappresentano lampioni di cultura fondamentali per la vita di una città – racconta al Polo Positivo Luca Foschi, Assessore alla Cultura del Municipio 1 del Comune di Milano  – Dopo il successo della prima edizione, siamo orgogliosi di inaugurare i Giovedì in Libreria 2019, dove ogni incontro sarà caratterizzato dalle specificità della singola libreria. Spero che tanti milanesi, attraverso questa iniziativa, possano conoscere le librerie indipendenti e sostenerle».

Quest’anno, infatti, ogni libreria ha avuto la possibilità di scegliere l’argomento da trattare. Dando uno sguardo al programma, sarà comunque la città a farla da protagonista (perché si sa, Milan l’è on gran Milan), insieme a incontri su Oscar Wilde e Shakespeare, la libreria Bocca e quella dello Spettacolo che festeggiano i loro quarant’anni e non può mancare per il cinquecentenario dalla sua scomparsa qualche omaggio a Leonardo da Vinci. L’iniziativa inoltre è strutturata con una prima serie di incontri nel periodo gennaio-luglio e una seconda serie da settembre a dicembre.

Insomma, quindi ci vediamo tutti i Giovedì in Libreria?

Carolina S.

© Credit immagini: Municipio 1 Milano + link

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.