La cucina solidale è candidata al Nobel

Quando si tratta di cibo noi italiani drizziamo subito le antenne. Però stavolta non si tratta di ketchup sulla pasta o di ananas sulla pizza, né della filosofia degli avanzi di cui si è fatto pioniere Bruno Barbieri. Stavolta voliamo ancora più in alto, questa volta il cibo è un candidato…al Nobel. E non uno qualsiasi, ma al Nobel per la Pace.

Screenshot 2018-12-09 at 21.22.02.png

Ok, non proprio il ‘Cibo’, ma uno chef, che attraverso esso ha creato una rete di aiuto e sostegno in diverse parti del mondo colpite da catastrofi. La più recente è la California, dove gli incendi stanno devastando la zona e molti sfollati non hanno potuto festeggiare il giorno del Ringraziamento nelle proprie case, ma in centri della città. Là sono stati sorpresi da José Andrés, che ha portato in tavola il famoso tacchino.

Chef spagnolo di fama mondiale, Andrés ha posto le basi della propria cucina solidale nel 2010 quando ha fondato la fondazione no-profit World Central Kitchen. Dal quel momento in poi ha diffuso la propria rete, ampliandosi, raggiungendo diverse zone del mondo, come appunto la California e il Porto Rico.

Screenshot 2018-12-09 at 21.22.24.png

Oltre a portare aiuti in zone colpite e in emergenza, la World Central Kitchen si occupa anche di migliorare le condizioni in paesi come Brasile, Zambia, Perù, sovvenzionando progetti di produzione alimentare, dando spazio soprattutto ai piccoli agricoltori.

La candidatura al Nobel è stata inviata dal deputato John Delaney che ha specificato come il cibo sia uno dei bisogni primari dell’uomo e di come José Andrés stia realmente aiutando attraverso esso. Egli infatti sta sfamando popolazioni intere, promuovendo educazione, igiene e lavoro, tutto nel mondo alimentare.

Screenshot 2018-12-09 at 21.22.15.png

Aspettiamo di vedere insieme se il suo impegno si trasformerà nel 2019 in uno dei premi più prestigiosi al mondo e gli auguriamo buona fortuna!

 

 

Monica B.

© Credit immagini: link + link + link + link

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.