Farm Cultural Park: un modello culturale per combattere l’abbandono

Sono trascorsi ormai quasi dieci anni da quando Florinda Saieva e Andrea Bartoli, una giovane coppia unita da una forte passione per l’arte contemporanea, sono tornati nella loro terra d’origine per dare vita a quello che oggi è un modello di sviluppo culturale d’eccellenza, la Farm Cultural Park. La Farm sorge tra le antiche case del centro storico di Favara, una piccola cittadina situata nella provincia di Agrigento che fino a poco tempo fa versava in avanzate condizioni di rovina e abbandono. Nel 2010 Andrea e Florinda acquistano alcune di queste case ed effettuano importanti lavori di ristrutturazione: nasce così il primo nucleo dei Sette cortili, una sorta di versione siciliana della Kasba. L’inaugurazione è un successo, arrivano migliaia di persone e Favara inizia ad animarsi e popolarsi di artisti e visitatori da tutta l’Europa. 

Da allora, Farm Cultural Park si trasforma in un cantiere in continua attività: durante tutto l’anno vengono organizzate mostre, workshop, eventi, programmi di residenze d’artista e progetti didattici per scuole e università. Negli anni il progetto si sviluppa, e ad oggi comprende Farm XL, spazio espositivo e galleria, Sou, la scuola di architettura per bambini, RAFT, spazio che racconta la storia della Farm e i suoi progetti, Nzemmula, cucina condivisa ma anche salotto collettivo, RIAD, un’oasi verde situata all’interno dei cortili, il Mercato dei Sette Cortili che offre tre food corner con proposte gastronomiche locali e Scenario Farm, dedicato alle performance artistiche e alla danza. 

Questa presentazione richiede JavaScript.

A contribuire al successo del progetto, c’è l’indispensabile aiuto di volontari provenienti da tutto il mondo – che si fermano solitamente per periodi di quattro mesi – e il sostegno di donazioni ed enti privati. Visitare e soggiornare a Farm Cultural Park è possibile, sia con visite individuali, ammesse solo in certi periodi dell’anno, sia con prenotazioni di gruppi. 

Qui il link al form per chi fosse interessato a fare un’esperienza alla Farm Cultural Park

Elena Galleani d’Agliano

© Credit immagini: link + link + courtesy Gianni Di Matteo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.