BiciBox. Il primo garage condiviso per le nostre biciclette!

Come fare a proteggere le nostre bici in una città ‘poco ciclabile’ come Genova? Intanto provando a condividere gli spazi dove proteggerle per lanciare una vera e propria BikeRevolutiON. Ne parliamo con Stefania Marongiu, anima del progetto BiciBox.

Innanzitutto, cos’è BiciBox?
«Bici Box è nato cinque anni fa principalmente per rispondere a una mia necessità. Trasferendomi in centro a Genova dalla Valbisagno, volevo poter continuare a muovermi in bicicletta, nonostante le difficoltà: mancavano piste ciclabili ed era pericoloso muoversi per il traffico genovese; inoltre, non c’erano parcheggi bici sicuri, soprattutto nel Centro Storico, dove le case non hanno cantine o box per agevolare la custodia dei nostri mezzi. Dunque, in collaborazione con l’associazione AMA (Associazione Abitanti della Maddalena), abbiamo deciso di recuperare alcuni locali del nostro quartiere, spesso utilizzati per azioni malavitose, e dar loro nuova vita: così è nato BiciBox, in un locale del 1500, covo di tossicodipendenti negli anni Ottanta e Novanta».

Chi vi sostiene?

IMG_7045.JPG«La cosa più importante da sottolineare è che BiciBox è un’iniziativa completamente autofinanziata, grazie alla passione e volontà di giovani e famiglie del Centro Storico che vogliono muoversi a Genova in maniera sostenibile; ma anche grazie alle rate di affitto che ogni fruitore paga per il Bici parcheggio e per tutte le attrezzature di ciclo-riparo. Ogni avanzo di denaro rimasto in cassa BiciBox viene reinvestito per migliorarne la fruibilità o per organizzare eventi. Garantiamo la continuità del progetto anche grazie al supporto pratico di tutti gli affittuari e all’impegno di quattro volontari: Luca, Federico, Angelo e io».

Secondo te potrebbero nascere altri BiciBox a Genova? E in altre città?
«Il modello BiciBox può essere facilmente replicabile a Genova e non solo, soprattutto grazie alla collaborazione con altre associazioni di quartiere, come FIAB e alla promozione di eventi come Bimbimbici, La pedalata per il clima. Il progetto è semplice, ma richiede tempo e serietà. Oggi abbiamo trenta bici parcheggiate nel nostro BiciBox in un vicolo che fino a poco tempo fa non era mai stato vissuto dalla cittadinanza».

Che cosa può fare BiciBox per Genova? E Genova per BiciBox?
«BiciBox ha dimostrato alla città che una mobilità sostenibile a Genova è possibile: il quartiere della Maddalena ad esempio è stato reso ufficialmente e istituzionalmente ciclabile. Ma possiamo fare ancora tanto! La bicicletta non è solo un mezzo di trasporto, ma è un mezzo di cultura e socialità che ci permette di vivere la città in modo differente. Genova tutta deve venire a trovarci per toccare con mano la replicabilità del nostro modello e capire l’importanza di avere un luogo sicuro dove parcheggiare la bici e così lanciare la nostra BikeRevolutiON!».

Stefano B.

© Credit immagini: link + link + link + link

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.