Mirò: la nostra vita come un quadro astratto

Capita spesso a fine giornata, in moto o camminando lungo la strada, di ritrovarsi a fare bilanci.

Scoprire a che punto si è arrivati e vedere poco oltre un baratro fatto di tante, tantissime possibilità, scelte complesse e collegate. Che si ha paura di fare.

Dutch Nazari la prende alla larga e per disinnescare tutto ciò prende spunto dal surrealismo di Mirò, a cui è dedicata questa canzone.

fot 3.jpg

Proprio come i quadri astratti anche le nostre vite non sono lineari né facilmente interpretabili. Spesso viviamo la quotidianità come «turisti in comitive che consultano le proprie guide»; pianifichiamo tutto come in una «lista della spesa» che però poi, immancabilmente, lasciamo «sul tavolo della cucina».

La paura di scegliere è come fissare per ore un quadro astratto senza riuscire a descriverlo. Il rischio è di rimanere fermi, sopraffatti dallo scorrere del tempo. La canzone al contrario esalta proprio quel tempo imperfetto «che precede il tempo perfetto in cui ogni progetto si avvera».

Il tempo da non sprecare e che solo apparentemente sembra interminabile.

Per riuscire a scorgere qualcosa oltre la cornice potremmo aver bisogno di qualche consiglio da chi ci sta vicino che, quasi come un critico d’arte, potrebbe darci la chiave di lettura giusta per passare al quadro successivo. «E se tu dici che è figo e mi ricordi il motivo sta’ a vedere che mi fido».

Foto 2.jpg

Vivere come in una mostra d’arte contemporanea permette di ampliare gli orizzonti e maturare una visione d’insieme («Questo tramonto così splendido… è così per via dell’inquinamento») e accantonare l’idea degli assoluti, del bianco e del nero («E questo amore che tu provi per me è bellissimo anche se è un po’ violento»).

Entrambi ottimi consigli per chi deve fare delle scelte e per chi, romantico, innamorato o inguaribile ottimista, nei quadri come nella vita riesce a vedere sempre nuove opportunità, perché magari non li capisce mai del tutto ma ne parlano bene in tanti e lui si fida.

Stefano C.

© Credit immagini: link + link + Facebook ed Instagram

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.