Siamo nel 1986 quando negli Stati Uniti la psicologa e psicoterapeuta Eleine Aron conia il termine ‘Persone Altamente Sensibili’. Nel 1995, esce la prima versione di un libro che dopo 23 anni viene finalmente tradotto in lingua italiana: edito da Mondadori, Persone Altamente Sensibili. Come stare in equilibrio quanto il mondo ti travolge.

Screenshot 2018-10-21 at 15.22.39.png

Ma chi sono le persone altamente sensibili?

Le persone che provano emozioni davanti a stimoli neutri come una foglia che cade, i primi passi di un bambino, l’odore del pane al mattino. Le persone sensibili a stimoli esterni quali il caos, il disordine e il rumore. Le persone che sembrano ritirarsi in se stesse per allontanarsi dagli stimoli quando superano la soglia di tollerabilità. Sono le persone che sentono forte, che sentono ogni emozione, ogni oscillazione dell’umore proprio e altrui, ogni inclinazione differente nella voce di chi amano.

Queste persone si trovano coinvolte in una quotidiana battaglia con loro stesse, vivendo la loro sensibilità come una risorsa ma anche come una condanna. Se sovra-stimolate tendono infatti a manifestare sintomi vari, simili a quelli esperiti in situazioni di paura o angoscia intense. Che sia dovuto a un funzionamento superiore dei neuroni specchio o un ingrossamento dell’insula, all’autrice non interessa. Alla Aron interessa tendere una mano a questa preziosa tipologia di persone, per renderle sicure di loro stesse e capaci di sopravvivere in un mondo nichilista e indifferente.

Screenshot 2018-10-21 at 15.22.31.png

Il libro, che nasce da una sintesi dei vari studi sul tratto dell’’Alta Sensibilità’ individuato dalla Aron, ha la forma di libro di auto-aiuto, ma è molto di più: un libro di auto-esplorazione, di accettazione e riconoscimento di chi siamo, di chi abbiamo intorno, ma anche di chi potremmo essere o di chi potremmo incontrare.

Il libro è rivolto in particolar modo alle persone che l’autrice definisce ‘Persone Altamente Sensibili’ (PAS),  ma è rivolto anche a tutti coloro a cui un po’ di sensibilità in più non guasterebbe.

Consigliatissimo!

Sara P.

© Credit immagini: link + link + link

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...