Non si tratta di un inno all’alcolismo, stiamo parlando di inebriarsi di musica!

Nati nel 2010 da un’idea di Luca Caracciolo – il  bassista – i Free Shots sono un gruppo genovese che suona una musica travolgente con un tocco vintage – anche nel look! – sulle tracce del Modern swing.

Dopo aver guadagnato una certa fama grazie alla partecipazione al Goa-Boa Festival nel 2015, alla produzione di Swing Circus e a diversi live in giro per l’Italia, nel 2017 hanno pubblicato il loro primo disco: Vorrei tanto dir.

La voce di Giuditta Frigerio ci accompagna da un brano all’altro, tra cover vintage di pezzi moderni, e brani originali, vero cuore dell’album. «Siamo molto orgogliosi del disco: è stato il frutto del lavoro di tutti». Gli arrangiamenti sono il risultato di un processo creativo collettivo che ha coinvolto tutta la band.

La bellezza dei brani di questo gruppo non sta solo nel ritmo del loro swing inarrestabile e nel delicato suono di swing all’italiana de Il mio vestito azzurro, ma anche in testi che ci parlano dei nostri tempi e portano ad alcune riflessioni. Il ritmo di Bella di notte nasce dagli strimpellamenti improvvisati del pianista Alberto Ansaldo – racconta del rapporto con i social network. Monnezza, scritto da Mattia Ciuffardi dopo aver partecipato a un campo di Libera, parte dai rifiuti e diventa un inno alla bellezza, perché «una speranza noi ci portiamo dentro: soltanto insieme cambieremo la realtà». Infine Siamo tutti profughi, parla da sé il titolo.

Il legame con Genova, luogo natale della band, è forte. Traspare dalle canzoni, la città è la prima destinataria del messaggio che i Free Shots intendono diffondere. Con le parole della cantante, «Vogliamo essere un richiamo per i giovani e per la nostra città. Un esempio per ritrovare il piacere di passare una serata insieme e in allegria, divertendosi e cantando canzoni che possano anche trasmettere dei contenuti impegnati».

Lasciamoci travolgere quindi da questo swing inarrestabile e, in particolare, come svela la cantante, lettori genovesi drizzate le orecchie: c’è in serbo per voi una sorpresa estiva! Stay tuned!

Carolina S.

© Credit immagini: link