Come Polo Positivo siamo sempre alla ricerca di notizie e storie che stampino un sorriso sulle labbra dei lettori o ispirino le tanto citate good vibes. Quale argomento migliore, dunque, se non parlare di cibo? #foodlovers!

L’alimento di cui trattiamo oggi è il matcha: questa particolare varietà di tè verde, consumata da secoli in Asia, è ultimamente diventata celebre anche nel mondo occidentale. La sua pianta cresce solo all’ombra, al riparo dai raggi del sole: quando mature, le sue foglie vengono raccolte a mano e, grazie all’azione di mulini in pietra, ridotte in polvere. Il suo aspetto è quello di una sabbia finissima di colore verde brillante.

Il segreto del tè matcha si trova nelle sostanze nutritive e nelle proprietà che possiede, che lo rendono un alimento portavoce della salute. Recenti studi hanno infatti dimostrato che il tè matcha contiene 137 volte la quantità di antiossidanti presenti nel normale tè verde.

Screen Shot 2018-03-11 at 19.26.17.pngMa a cosa servono gli antiossidanti? Riducono lo stress fisico e psicologico, hanno proprietà anti-invecchiamento, drenanti e disintossicanti. Questo tè è inoltre ricco di vitamine del gruppo B e C, clorofilla e carotene, tutti elementi essenziali per supportarci nelle nostre frenetiche giornate.

Vista la rapida popolarità che ha acquisito, il tè matcha si può trovare ormai in molti locali e caffetterie, ma anche nei supermercati, se si vuole sperimentare una versione home-made. Come utilizzarlo?

In queste fredde giornate, suggerisco un caldo e ristoratore matcha-latte: ecco qui la ricetta!

INGREDIENTI:

  • un cucchiaino da caffè di tè matcha in polvere
  • 100 ml di acqua calda
  • 200 ml di latte vegetale (consiglio quello di cocco per la sua dolcezza)

PREPARAZIONE:

  1. Versare il tè in una ciotola e aggiungere l’acqua mescolando finché non si crea una spuma.
  2. Aggiungere quindi il latte caldo: consigliamo di montarlo con un frullino per ottenere un risultato da bar gourmet!

Giulia V.

© Credit immagini: link + link