Parigi rende ufficiale l’occupazione temporanea di spazi inutilizzati

La battaglia contro l’abbandono di edifici inutilizzati è finalmente iniziata, ed è Parigi a sguainare per prima la spada. 

Il 26 agosto di quest’anno, il quotidiano francese Le Parisien ha informato i cittadini parigini che diciotto grandi gestori immobiliari hanno firmato un contratto volto ad autorizzare l’occupazione temporanea dei locali vuoti in attesa di lavori.

Il progetto della capitale francese ha preso forma dopo cinque anni di grande lavoro da parte di alcuni collettivi, associazioni, cooperative, che col tempo hanno visto aumentare la loro credibilità.

les_grands_voisins_cover.jpg

L’esperimento più riuscito in questo senso è stato condotto cinque anni fa dalla cooperativa Plateau urbain in un vecchio ospedale in pieno centro, luogo che si è trasformato in un villaggio utopico chiamato Les Grands Voisins. Questo progetto è ancora oggi una realtà dinamica e vivace ospitante circa 140 associazioni, artisti, artigiani e start-up.

Paul Citron, il direttore dello sviluppo di Plateau urbain, spiega il significato del fenomeno nascente parigino, l’urbanismo transitorio:

È il fatto di poter occupare degli edifici vuoti per incentivare attività che non potrebbero essere ospitate in città ai prezzi di mercato tradizionali: dall’economia sociale e solidale, alle attività culturali, associative o artigianali, fino all’ospitalità d’urgenza…e tutto questo si integra in edifici in transizione, vuoti che variano estensione da 1000 m2 fino a edifici di migliaia di ettari. Parigi è piena di luoghi che favorirebbero tali opportunità.

cropped-43231717121_9db9f56d84_b.jpg

L’urbanismo transitorio nasce ufficialmente a Parigi, dopo che la reputazione delle associazioni occupanti è migliorata ed è nato un clima di fiducia, rispetto e solidarietà tra i proprietari e gli operatori. 

Quale sarà la risposta delle altre città europee sull’abbandono edilizio per contrastare a loro volta questa enorme piaga?

Pietro Battaglini

© Credit immagini: link + link + link

Un pensiero su “Parigi rende ufficiale l’occupazione temporanea di spazi inutilizzati

  1. u-a-u, mi chiedevo, conoscete centri sociali/case occupate a Parigi? Vado là per pochi giorni e sto cercando di fare una lista per farci un salto! 🙂
    Merci & paceeammore

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.