Da oggetti di scarto a oggetti d’arte

Screenshot 2019-01-06 at 22.48.19.png«Ottimista nichilista, creo oggetti per aiutarmi a elaborare il caos, o forse questi si aggiungono semplicemente alla confusione del mondo», così si autodefinisce sulla propria pagina instagram Thomas Deininger, l’artista americano, ormai diventato famoso per le sue composizioni artistiche tridimensionali.

Thomas è uno di quegli artisti che fa parte della cosiddetta corrente dell’arte ‘ecologica’, per la sua predilezione a realizzare opere d’arte composte da oggetti di scarto di vario genere: i materiali di rifiuto che l’uomo quotidianamente getta nella spazzatura o lascia per terra, non curante dell’ambiente, diventano la parte fondamentale di un difficile puzzle da costruire.

Laureato con il massimo dei voti all’Accademia d’Arte di Boston, Thomas Deininger sviluppa la tendenza dei visual artist con uno sguardo attento all’ambiente e all’ecosostenibilità. Infatti raccoglie quotidianamente tappi di plastica per le spiagge e mozziconi di sigarette per le strade, due delle tipologie di rifiuti più diffuse in assoluto sul nostro pianeta.

La sua collezione di oggetti in disuso riprende vita tramite le sue installazioni artistiche: i singoli pezzi vengono riordinati in base a colore e forma e successivamente assemblati con cura sulla tela. Il risultato è un’opera tridimensionale, che se guardata da lontano, inganna sorprendentemente l’occhio dello spettatore. Il gioco sta nell’osservare le sue opere da diverse angolazioni per poi scorgerne da vicino la profondità e quindi la vera natura.

I soggetti che predilige sono ritratti, vedute paesaggistiche, mandala e spesso imitazioni di opere famose, quali per esempio Le ninfee di Monet e Flag di Jasper Johns. (foto ninfee)

Molte installazioni artistiche di Thomas Deininger oggi appartengono a collezionisti e musei di alto profilo internazionale e il suo messaggio di ecosostenibilità viene così pian piano diffuso in un mondo che ha proprio bisogno di sentirne parlare!

Marta C.

© Credit immagini: link

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.