Oggi vi parliamo di un’artista che ha sfidato le regole dell’arte stessa. Il suo nome è Rosa Mammola, titolare di un laboratorio nella piccola località di Finalborgo, in Liguria. È riuscita a piegare al suo volere un materiale complesso come il vetro e a esporre le proprie opere ben oltre i confini del suo atelier.

Appena dodicenne inizia a muovere i primi passi nel mondo dell’arte dipingendo ad olio, poi si dedica l’acquerello. Nel 1985 arriva la svolta: «Ho aperto un laboratorio in cui ho iniziato a dipingere su vetro riciclato e a sperimentarne la fusione, inizialmente in un forno da ceramica». Quella di Rosa è una sfida a tutti gli effetti, perché in quegli anni erano davvero pochi gli artisti che si dedicavano alla lavorazione del vetro fuso. Non esisteva alcun ‘libretto delle istruzioni’ da sfogliare. «Ogni giorno era una prova, una sperimentazione senza fine. Ogni mattina, all’apertura del forno, era una sorpresa; specialmente quando dovevo ancora capire come si comportasse il vetro esposto a temperature differenti».

 

Rosa è riuscita nel suo intento di saper gestire e plasmare una materia sfuggente come il vetro. «Mi sono specializzata nella lavorazione del vetro perché si tratta di una materia magica fatta, allo stesso tempo, di trasparenze e opacità, durezze e morbidezze.» Proprio questo medium complesso le ha permesso di creare sculture e oggetti di design unici.

Lo stile di Rosa ha continuato ad evolversi. La passione è rimasta però immutata e i suoi lavori sono stati esposti in tutta la Liguria e a Firenze, Milano e Lugano. «Quando le porto in esposizione, le mie opere prendono finalmente una vita differente, tutta loro. È come dare loro il giusto respiro.»

Le sue opere rappresentano a tutti gli effetti un linguaggio. Sono un modo per tradurre e rendere visibile qualunque sensazione invisibile, senza bisogno di ulteriori spiegazioni», come dice lei.

Diego D.

© Credit immagini: link

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...